LET’S SKI TOGETHER

17 dicembre 2018

Al via nel 2019 il nuovo progetto di NICO VALSESIA per i bambini in Marocco: LET’S SKI TOGETHER.

L’OBIETTIVO È RACCOGLIERE E DONARE ATTREZZATURE DA SCI PRESSO LA STAZIONE SCIISTICA DI OUKAÏMEDEN (MAROCCO)

Spesso la passione non basta per diventare uno sportivo, soprattutto se non si hanno a disposizione i mezzi per mettere a frutto la propria passione. Lo sa bene NICO VALSESIA, ultratrail runner e campione di endurance che da più di vent’anni colleziona imprese sportive estreme in tutto il mondo, che l’anno scorso sulle montagne dell’Alto Atlante in Marocco ha incontrato tanti bambini appassionati di sci, ma privi delle attrezzature per praticare questo sport.

Per colmare questa mancanza, NICO VALSESIA ha lanciato sui social il suo nuovo progetto LET’S SKI TOGETHER, destinato alla stazione sciistica di Oukaïmeden (Marocco).

Ideato da Nico Valsesia col supporto dall’agenzia milanese DEMA4, società specializzata in sport marketing, team experience e sport events fondata da Manuela Ronchi e Demetrio Albertini, LET’S SKI TOGETHER si pone l’obiettivo di raccogliere sci e materiale tecnico per i bambini dei villaggi dell’Alto Atlante, che hanno a disposizione attrezzature inadeguate per praticare questo sport. Oltre a donare di persona tutto il materiale raccolto, per 15 giorni NICO VALSESIA impartirà lezioni di sci gratuite a tutti i ragazzi che si recheranno presso la stazione sciistica di Oukaïmeden, assieme ad altri maestri di sci provenienti da tutta Italia.

Oltre a portare tanto sport e divertimento, LET’S SKI TOGETHER potrebbe tracciare un solco più profondo nelle vite dei bambini marocchini: offrire loro nuove prospettive future, legate alla pratica sportiva (anche agonistica) e alle professioni che, a partire da questa, potrebbero svilupparsi.

«Lo scorso anno, dopo aver sciato sull’Alto Atlante, passando tra un villaggio e l’altro ho visto con quanto entusiasmo bambini e ragazzi cercassero di scivolare su qualsiasi cosa assomigliasse ad uno sci, con scarpe o stivali inchiodati su assi o sci vecchissimi.» dichiara NICO VALSESIA, «Ho pensato a quanto materiale nuovo o seminuovo in Italia non si usa o addirittura si getta, materiale chesarebbe oro in Marocco, dove centinaia o addirittura migliaia di ragazzi potrebbero imparare la tecnica dello sci alpino. Ragazzi che vivono mesi in ambiente invernale, circondati da montagne che raggiungono i 4000 metri di altitudine…ragazzi che innanzitutto hanno il diritto di divertirsi.»

All’appello lanciato da Nico sui social, hanno già risposto in tantissimi: sono già più di 3.000 gli articoli ricevuti da Nico, tra cui sci, scarponi e divise arrivati da importanti brand di sportswear e appassionati da tutta Italia. Il progetto ha ottenuto il supporto del Gruppo Tecnica, che ha fornito attrezzature sportive targate Nordica, Blizzard e Tecnica, e del gruppo ALPI (Albini & Pitigliani Trasporti), che ha messo a disposizione un tir per il trasporto del materiale in Marocco.

Il progetto LET’S SKI TOGETHER si avvale della collaborazione del governatorato marocchino e del governo della provincia di Al Haouz, che si impegnerà a favorire i trasferimenti dei ragazzi e a consentire l’uso gratuito degli impianti. Tra i partner del progetto anche: Federation Royale Marocaine de ski et sport de montagne, scuola di sci Stella Alpina Mottarone, scuola di sci e snowboard Sauze Project, Collegio Regionale Piemonte maestri di sci.

Tra gli atleti più conosciuti in Italia (e non solo) grazie alla lunga serie di imprese sportive estreme (come i 5 record mondiali FROM ZERO TO) e i suoi record in bici e di corsa su itinerari massacranti in tutto il mondo, NICO VALSESIA ha fatto del suo motto “LA FATICA NON ESISTE” un vero e proprio marchio di fabbrica (il libro omonimo, scritto con il giornalista Andrea Schiavon e uscito nel 2014, è stato ristampato nel novembre 2018 per la collana Mondadori Oscar Bestsellers Open).

1 commento

  1. |

    Buongiorno,

    la raccolta di materiale da inviare in Marocco prosegue? Nel caso di risposta affermativa, dove posso inviarlo?
    Grazie e buona serata.

Lascia un commento