L’UNSUPPORTED BICYCLE ADVENTURE PIÙ LUNGA D’EUROPA

NICO VALSESIA “NUOVO RE” DELL’ITALY DIVIDE 2018

E ABBASSA IL RECORD DI QUESTA AVVENTURA DI 4 ORE

920 KM + 25.000 METRI DI DISLIVELLO POSITIVO IN BICI DA ROMA AL LAGO DI GARDA IN 2 GIORNI 16 ORE E 37 MINUTI

 

NICO VALSESIA, l’ultratrail runner, ciclista e campione di endurance che da più di vent’anni colleziona imprese sportive estreme in tutto il mondo, è stato il primo a concludere l’ITALY DIVIDE 2018. L’Unsupported Bicycle Adventure più lunga d’Europa organizzata da Giacomo Bianchi è partita mercoledì 25 aprile elle ore 20.00 da Roma e si è conclusa oggi, sabato 28 aprile con l’arrivo di NICO VALSESIA alle ore 12:37 a Torbole (TN), sul Lago di Garda.

Tra i 96 partecipanti, specialisti italiani e stranieri di questo tipo di avventura, Nico ha dominato la sfida sin dalle prime battute, scattando subito in testa e mantenendo la prima posizione per tutta la durata del percorso abbassando il record di 4 ore. Nico ha impiegato in totale 2 GIORNI 16 ORE E 37 MINUTI per percorrere i 920 km e 25.000 metri di dislivello positivo previsti, fermandosi per sole 3 ORE 37 MINUTI lungo il tragitto, di cui 1h e 15 minuti di sonno e la restante parte spesa a riparare il cambio e 3 forature.

Bikepackers e ultrarunners hanno attraversato sei regioni italiane lungo i loro sentieri più selvaggi, toccando città come Siena, Firenze, Bologna, Mantova e Verona, prima di scalare il Monte Baldo e tagliare l’arrivo a Torbole. L’Italy Divide è una sfida che non prevede checkpoint, ristori, recupero mezzi, ma in cui vige la più totale autonomia. L’unicità di questo genere di avventura è che gli atleti sono liberi di organizzare il proprio tempo come meglio credono: si può pedalare di giorno così come di notte, dormire quando si vuole e anche fare una sosta quando si trova un paesaggio mozzafiato.

Tutti gli atleti hanno affrontato la sfida muniti dello SPOT, un ricevitore satellitare che, oltre a garantire la sicurezza dei partecipanti, ha permesso anche a tutti gli appassionati di seguire l’avanzamento della sfida sul sito ufficiale dell’Italy Divide.

NICO VALSESIA non è nuovo a questo genere di imprese: sabato 7 e domenica 8 aprile il campione di Borgomanero ha siglato un nuovo record mondiale FROM ZERO TO, scalando il Monte Rosa partendo dal livello del mare. Partito da Genova, Nico ha percorso i 240 chilometri che lo separavano dal Monte Rosa tra bicicletta e sci (gli ultimi 20 km) in 14 ore e 31 minuti.

Valsesia ha stabilito fino ad oggi i record mondiali assoluti di ascesa no-stop su cinque vette: Elbrus, Aconcagua, Kilimangiaro oltre al test del Monte Bianco. Tutti questi primati sono registrati dalla International Skyrunning Federation. La scalata del Monte Rosa è una delle tappe di avvicinamento all’impresa FROM ZERO TO EVEREST, prevista per il 2019.

Segui Nico durante la Italy Divide 2018